Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

#VIDA - Efficienza energetica e idrica nella lavorazione degli alimenti

Il problema affrontato è il consumo di energia e di acqua nella lavorazione degli alimenti e le relative emissioni di CO2 (il consumo energetico del settore alimentare e delle bevande è pari al 10% del consumo energetico complessivo in Italia nel 2016).

Il progetto dimostrerà in un caseificio italiano, denominato Santangiolina, la soluzione software proposta da due PMI italiane: ENERSEM e OPTIMO IOT. ENERSEM ha sviluppato un prototipo software (SW), denominato Mammoth, con l'obiettivo di stabilire pratiche di efficienza delle risorse nel settore alimentare e delle bevande dell'UE (F&B). Mammoth è un SW per il risparmio energetico e idrico, attraverso l'analisi dei dati di processo e dei dati energetici e l'ottimizzazione dei processi. Sono già attivi nel settore lattiero-caseario, come esperti di energia all'interno del consorzio del progetto Life TTGG (www.lifettgg.eu/en/), con l'obiettivo di migliorare l'efficienza dei processi di produzione del formaggio in Europa, riducendo l'impatto ambientale e ottenendo così una produzione e un consumo più sostenibili.

OPTIMO IOT ha sviluppato una soluzione full stack internet of things per il monitoraggio, la raccolta dati, l'analisi dei dati, già utilizzata in diverse applicazioni industriali. OPTIMO IOT integrerà la sua soluzione con Mammoth. In partnership forniremo servizi di risparmio energetico (e di risparmio idrico) alle latterie e ad altre fabbriche di trasformazione alimentare.

Lo scopo di questo demo voucher è quello di sviluppare ulteriormente il software e di integrarlo con i sensori e i dispositivi di regolazione previsti da Optimo IoT, per avere un software full stack come soluzione di servizio (SAAS), che permetta di risparmiare energia e acqua nelle industrie F&B. Il progetto ha l'obiettivo di dimostrare la rilevanza dell'utilizzo del software per ottenere risparmi nel settore della trasformazione alimentare. Il sito di test dimostrativo è un caseificio italiano, ma l'applicabilità è molto più ampia: caseifici, birrerie, lavorazione della carne, ecc ...

Il progetto attraverserà 3 tappe fondamentali:

1. Progettazione dell'interfaccia utente del software (UI) realizzata;

2. software testato (comunicazione da e verso i sensori installati);

3. test dimostrativo realizzato con successo.

La proposta è rilevante per la lavorazione degli alimenti, in quanto vi è un enorme potenziale di risparmio energetico (e di costi) e non esiste sul mercato alcun software con una visione specifica dell'ottimizzazione dei processi F&B. La riduzione dei consumi energetici, oltre alla questione ambientale, è cruciale per la catena del valore alimentare, in quanto abbassa i costi operativi della lavorazione degli alimenti, sbloccando risorse per nuovi posti di lavoro e per l'aumento della produzione.
La proposta affronta le seguenti sfide VIDA: gas a effetto serra, efficienza energetica e idrica che sono questioni rilevanti in tutta la produzione alimentare (lavorazione degli alimenti a basso consumo di risorse; lavorazione sostenibile del latte).

cheese.jpg

IOT monitoring.png

Guarda il video in cui Enersem racconta alcuni interventi possibili in caseificio a favore della sostenibilità ambientale e del risparmio, grazie al software di Enersem e all'hardware di Optimo IoT, clicca https://www.youtube.com/watch?v=rJNcHa29Kn4&feature=youtu.be

Smart Energy
Systems

Sustainable
Manufacturing

Green
Building

Water Energy
Nexus

Clean
Air

Circular
Economy