Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Clean Air

Si occupa della valutazione dell’impatto della produzione e consumo di energia sulla qualità dell’aria e delle possibili azioni di miglioramento.

REFERENTE INDUSTRIALE

Mario Nenci 

A2A Ambiente S.p.A.

 

   

REFERENTI RICERCA

Maria Luisa Volta 

Università di Brescia        

   Giorgio Guariso 

   Politecnico di Milano

 

 



SFIDE IDENTIFICATE

L’esposizione all’inquinamento atmosferico della popolazione e le emissioni di gas serra sono significativamente legate alle attività di produzione e consumo di energia e comportano rilevanti conseguenze sulla salute dei cittadini, a livello locale, e sul clima, a livello globale.

L’Area intende promuovere azioni di monitoraggio e miglioramento della qualità dell'aria e di riduzione delle emissioni di gas climalteranti (GHG) attraverso:

  1. la ricerca e lo sviluppo di nuove tecnologie, materiali e strumenti per l’efficientamento energetico, la riduzione dei consumi di energia, l’incremento della produzione e dell’uso di rinnovabili e biocombustibili, di materiali per il sequestro degli inquinanti in atmosfera;
  2. lo sviluppo di tecnologie e approcci innovativi integrati a sostegno della pianificazione, gestione e monitoraggio della qualità dell’aria in linea con il piano regionale (PRIA) e con le linee guida “Smart Cities and Communities” della Commissione Europea.

 

OBIETTIVI DEL CLUSTER

  1. Individuare e promuovere filiere di industrie lombarde che operano nell’efficientamento energetico, nella riduzione dei consumi energetici, nell’incremento della produzione e nell’uso di biocombustibili e di energie rinnovabili, privilegiando un sistema economico circolare.

  2. Realizzare un processo di aggregazione secondo il modello RRI (Responsible Research and Innovation), promosso dalla Commissione Europea, capace di arruolare gli stakeholder (ricercatori, cittadini, amministratori pubblici, imprese e organizzazioni del Terzo Settore ed altri…) e di guidare le attività di ricerca ed innovazione in modo che si trasformino in azioni di trasferimento tecnologico operativo per il territorio.

  3. Incentivare la partecipazione a progetti di ricerca e sviluppo nel settore, anche promuovendo iniziative a scala regionale, nazionale ed europea.

  4. Favorire l’adozione di un approccio integrato nella gestione e pianificazione della qualità dell’aria e il contenimento delle emissioni di GHG.

  5. Accrescere l’attività di lobby a livello regionale in tema di Energia e Ambiente (interazione con le strutture regionali, ad es. attraverso incontri con dirigenti della Direzione Generale Energia, Ambiente e Sviluppo sostenibile).

  6. Promuovere presso la Regione Lombardia la predisposizione di bandi per affrontare le sfide del settore.

Smart Energy
Systems

Sustainable
Manufacturing

Green
Building

Water Energy
Nexus

Clean
Air

Circular
Economy